Il Giardino Proibito

Sandro Giacobbe

exibições 261

Stasera sono in vena e ti racconto tutto
La tua migliore amica, chi l'avrebbe detto
In fondo agli occhi suoi brillava un'espressione strana
Di chi non si accontenta pių di una persona sola

In quel giardino proibito
Cadeva il vestito
Si alzava la nostra incoscienza
Non dirmi che adesso quel fatto d'amore
Incrina la mia trasparenza
Io con lei non vado pių
Io con lei non vado pių

Nella mente, negli occhi, nel cuore,
Ci sei tu, infinito amore
Ci sei tu, ci sei tu, adesso solo tu
Scusa tanto se la vita č cosė
Non l'ho inventato io
Se la voglia ti guarda negli occhi
O ti prende per mano
Succede che poi non ti accorgi nemmeno
Di essere andato un pō troppo lontano
Scusa tanto se la vita č cosė
Non l'ho inventato io

Perō non si č permessa mai
Di fare il nome tuo
E pensa un pō...
Per questo quando mi ha abbracciato
Non le ho detto no.

In quel giardino proibito
Cadeva il vestito, si alzava la nostra incoscienza
Ma quella emozione č durata un minuto
Di te non potrei fare senza
Io con lei non vado pių
Io con lei non vado pių

Nella mente, negli occhi, nel cuore
Ci sei tu, infinito amore
Ci sei tu, ci sei tu, adesso solo tu
Scusa tanto se la vita č cosė
Non l'ho inventata io.
Se lavoglia ti guarda negli occhi
E ti prende per mano
Cuccede che poi non ti accorgi nemmeno
Di essere andato un pō troppo lontano
Scusa tanto se la vita č cosė
Ci sono cascato anch'io

Terra Música feedback